A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Arriva Jobot, il robot per uffici dell’Università di Pisa

Arriva Jobot, il robot per uffici dell’Università di Pisa

Jobot è un robot pensato e progettato per destreggiarsi in ambienti complessi e ristretti, come gli uffici o le fabbriche, capace di supportare e agevolare il lavoro dell’uomo e migliorare l’efficienza produttiva trasportando autonomamente oggetti. Il robot – presentato di recente al MECSPE di Parma, la fiera Italiana dell’industria manifatturiera – è il risultato oltre un anno di ricerche del Centro di ricerca “E. Piaggio” dell’Università degli Studi di Pisa e della startup innovativa Eutronica.

“Il robot – spiega Lucia Pallottino, vicedirettrice del Centro Piaggio e docente di robotica al dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa – è provvisto di un sistema di navigazione che mappa l’ambiente in cui si trova a operare e lo rende in grado, in modo autonomo, di calcolare i percorsi ottimali, evitare ostacoli imprevisti, riconoscere situazioni di potenziale pericolo ed elaborare di conseguenza, in tempo reale, le azioni più idonee, dall’arresto a percorsi alternativi”.

Progettato dai ricercatori italiani Alessandro Settimi, Lucia Pallottino, Anna Mannucci e Andrea Timpani, Jobot è dotato di un sofisticato sistema di guida e navigazione ed è inoltre in grado di lavorare “in gruppo”, portando avanti le proprie mansioni in perfetta sincronia e in modo complementare con altri robot simili. Secondo i ricercatori, presto i Jobot saranno anche in grado di comunicare tra loro per evitare possibili collisioni.

“Il Centro Piaggio – prosegue Lucia Pallottino – lavora da molti anni allo studio e alla ricerca della cooperazione tra i robot basata su comunicazione V2V (Vehicle to Vehicle), cioè alle metodologie e i servizi che permettono il coordinamento autonomo dei veicoli senza l’intervento dell’uomo. Nel caso di Jobot, la contemporanea richiesta di più missioni in grandi ambienti di lavoro viene gestita da un server attraverso una logica in grado di ottimizzare gli spostamenti ed i tempi di utilizzo di tutte le unità disponibili”.

Data pubblicazione 18/04/2017
Fonte Università degli Studi di Pisa
Tag Scienze fisiche e ingegneria
Approfondimenti