A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Università di Pisa, pubblicata l’indagine sulla storia del termine “angiogenesi”

Università di Pisa, pubblicata l’indagine sulla storia del termine “angiogenesi”

La rivista World Journal of Surgery ha pubblicato un articolo a firma di docenti e ricercatori dell’Università di Pisa sulla storia del termine “angiogenesi”, ovvero l’importante meccanismo attraverso cui si formano nuovi vasi sanguigni a partire da vasi preesistenti.

Lo studio è frutto della collaborazione tra Gianfranco Natale, direttore del Museo “Filippo Civinini”, Paola Lenzi, docente di anatomia e di Guido Bocci, docente di farmacologia, tutti dell’Università di Pisa.

Gran parte della letteratura che tratta di angiogenesi fa riferimento al libro A Treatise on the Blood, Inflammation, and Gun-Shot Wounds del chirurgo inglese John Hunter, pubblicato nel 1794, in cui, però, il termine non è utilizzato.

Dalla passione per la storia della medicina e la ricerca scientifica è venuto fuori un articolato lavoro che ha ricostruito la storia dello sviluppo dei vasi sanguigni, fin dai tempi più antichi - spiega il professore Natale - la parola angiogenesi compare nel titolo di un lavoro scientifico di Joseph Marshall Flint, professore di chirurgia alla Scuola di Medicina della Yale University, maturando in un periodo storico in cui la ricerca embriologica aveva preparato il terreno a questo neologismo”.

Il lavoro ha suscitato molto interesse e la pubblicazione di un Invited Commentary da parte del professor Francis Charles Brunicardi dell’University of Toledo College of Medicine and Life Sciences, USA, sulla stessa rivista.

Quest’attestazione di stima gratifica l’Università di Pisa e il suo spirito di collaborazione fra le varie discipline che, da un lato guarda alla ricerca storica che trova naturale collocazione nel contesto museale – conclude il direttore del Museo – e dall’altro si proietta alle innovative soluzioni proposte dalla ricerca in campo medico”.

Data pubblicazione 21/07/2017
Fonte UNIPI
Tag Salute , Scienze umanistiche e sociali