A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Sostenibilità ambientale e specie marine a rischio, accordo ISMAR-CNR e Costa Crociere

Sostenibilità ambientale e specie marine a rischio, accordo ISMAR-CNR e Costa Crociere

Terminata la missione del gruppo di ricercatori dell’ISMAR CNR di Ancona, composto da Jacopo Pulcinella e Valentina Corrias, coordinati da Antonello Sala, che a bordo della nave da crociera Costa Luminosa, messa a disposizione da Costa Crociere, hanno esaminato lo stato di salute dei nostri mari lungo la rotta che dal porto di Venezia ha attraversato Adriatico, Ionio e Egeo.

L’iniziativa, si inquadra nell’accordo tra ISMAR-CNR e Costa Crociere per svolgere attività di comune interesse nelle tematiche della sostenibilità ambientale e della salvaguardia dell’ambiente marino, e prevedeva attività di monitoraggio delle specie marine ‘a rischio’, la rilevazione della plastica in acqua e attività di divulgazione scientifica.

Parte delle attività ha riguardato l’avvistamento di cetacei e altre specie di interesse conservazionistico: in particolare, sono stati avvistati alcuni esemplari di tartaruga marina, di berta minore e gruppi di tursiopi”, affermano i ricercatori ISMAR-CNR. “L’opportunità di effettuare monitoraggi a bordo di navi che transitano regolarmente in tratti di mare in cui sono presenti specie protette è utile per ampliare le nostre conoscenze. Teniamo presente che negli ultimi 50 anni il Mediterraneo ha perso il 41% di mammiferi marini e il 34% delle quantità totale di pesce”.

La plastica è stata catalogata rilevando il tipo di oggetto, la probabile sorgente di rilascio, il materiale, le dimensioni e il colore, mentre a bordo sono stati organizzati incontri di divulgazione scientifica che hanno illustrato sia le attività del gruppo di ricerca ‘Tecnologie della Pesca’ dell’ISMAR-CNR sia quelle del progetto ‘Bycatch’ per la valutazione delle catture accidentali di specie di interesse conservazionistico causate dal sistema di pesca ‘a volante’, ai turisti imbarcati.

Data pubblicazione 11/08/2017
Fonte ISMAR-CNR
Tag Blue growth , Scienze della vita
Approfondimenti