A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

SLA, un nuovo test per la diagnosi

SLA, un nuovo test per la diagnosi

Ricercatori italiani, in collaborazione con colleghi tedeschi, hanno messo a punto un nuovo test per facilitare la diagnosi differenziale della SLA - Sclerosi Laterale Amiotrofica e consentire una previsione del decorso della malattia con un semplice esame del sangue.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Neurology, Neurosurgery, and Psychiatry, è stato condotto dal gruppo del professor Markus Otto dell'Università di Ulm e del dottor Federico Verde dell'Università Statale di Milano e dell'Istituto Auxologico Italiano.

Uno dei problemi della SLA è infatti quello di accertare una diagnosi, escludendo altre malattie neurodegenerative, attraverso sintomi e disabilità. L’esame ideato dai ricercatori non solo consente diagnosticare la SLA, ma anche di seguirne l'evolvere della malattia, aprendo nuove frontiere nella diagnosi precoce e nella futura terapia della SLA.

Il test ideato rende possibile una differenziazione della SLA da altre malattie neurologiche, senza che sia più necessario un prelievo di liquido cerebrospinale, ma solo un campione di sangue, rendendo l’esame più semplice, non traumatico per i pazienti e ripetibile nel tempo.

Data pubblicazione 08/11/2018
Fonte UNIMI
Tag Salute