A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Siglato accordo tra IBM e UCBM

Siglato accordo tra IBM e UCBM

Sostenere l'innovazione e formare nuove competenze digitali in ambito Healthcare e Life Science. E’ questo l’obiettivo dell’accordo di collaborazione stretto tra Università Campus Bio-Medico di Roma e IBM Italia.

Una delle sfide più difficili da affrontare nella nostra epoca è quella dell'assistenza agli anziani e ai pazienti cronici. Tra il 2015 e il 2030, il numero delle persone con più di 60 anni potrebbe crescere del 56%, passando da circa 900 milioni a quasi 1,5 miliardi. Si stima, inoltre, che entro il 2050 la popolazione di ultra sessantenni toccherà i 2 miliardi.

L'Italia è uno dei Paesi più anziani al mondo, ed è quindi importante preparare figure professionali che siano in grado di gestire ciò che appare un’inesorabile esigenza.

Con una strategia congiunta, IBM e UCBM condurranno progetti che mettano insieme team interdisciplinari provenienti da comunità accademiche, scientifiche e tecniche per promuovere e sostenere la creazione di nuove competenze e affrontare l'innovazione in ambito sanitario.

L’attenzione sarà focalizzata su:

  • Trasformazione digitale in sanità: l’ospedale del futuro
  • Tecnologia d’avanguardia: a vantaggio di anziani e malati cronici
  • IA, BigData e elaborazione del linguaggio naturale: medicina personalizzata e di precisione per tutti

In questi settori, scopo della partnership UCBM e IBM è accelerare le scoperte scientifiche e pilotare un nuovo modello di trasformazione digitale nell'assistenza sanitaria.

Data pubblicazione 02/11/2018
Fonte UCBM
Tag Salute , Smart Communities