A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Risonanza all’encefalo, Unitrento si dota di una nuova macchina

Risonanza all’encefalo, Unitrento si dota di una nuova macchina

Una nuova macchina per la risonanza magnetica  è stata presentata al CIMEC di Mattarello, con l’Università di Trento e Fondazione Caritro, partner istituzionale.

La nuova apparecchiatura con i suoi 3 Tesla e una dotazione strumentale di primissimo ordine, è una tra le macchine più potenti ed evolute presenti sul mercato mondiale per la ricerca clinica. Potente e all’avanguardia, è uno strumento indispensabile per avere un’accurata rappresentazione dello stato di forma e del comportamento del cervello, consentendo di studiare tutte le malattie ad esso connesse come Parkinson, sclerosi multipla e Alzheimer.

Carlo Miniussi, direttore del CIMeC, ha dichiarato “La Fondazione Caritro ha sostenuto fin dall’inizio il progetto di sviluppare un centro che studiasse il funzionamento del cervello. Lo scorso ottobre abbiamo celebrato i primi 10 anni. Il CIMeC è cresciuto, ha intessuto una rete di collaborazioni internazionali di primo livello. Al tempo stesso vogliamo essere un centro di ricerca universitario che si occupa di neuroscienze anche a servizio dei bisogni del territorio, a cominciare dalle persone con patologie del sistema nervoso come la malattia di Alzheimer o altre demenze”.

La macchina sarà fondamentale per lo sviluppo dei tanti progetti attualmente finanziati dal Consiglio Europeo della Ricerca, sostenendo l'Università di Trento nel consolidamento del suo ruolo nel panorama internazionale della ricerca.

Data pubblicazione 05/11/2018
Fonte UNITN
Tag Salute , Tecnologie per gli Ambienti di Vita