A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Primo incontro della rete dei Contamination Lab

Primo incontro della rete dei Contamination Lab

Si è tenuto a Cagliari il primo incontro nazionale della rete dei Contamination Lab. Erano presenti i delegati di diciotto Università, del MIUR e del MISE e Maria Del Zompo, rettore dell’Università di Cagliari.

Organizzato dal Contamination Lab dell’ateneo di Cagliari, designato dal MIUR come coordinatore e capofila nazionale dell’Italian CLab Network, l’incontro ha avuto l’obiettivo di definire la mission del network e costituire l’Advisory board che coordinerà le attività future.

L’obiettivo del Network - spiega Maria Chiara Di Guardo, prorettore all’Innovazione e al territorio e responsabile scientifico del CLab UniCa - è potenziare una rete informalmente già attiva da diversi anni, includendo tutti i CLab del territorio nazionale. Il network, coinvolge diversi portatori di interesse, progetta, implementa e innova per la diffusione della cultura di impresa”.

Puntiamo a facilitare la creazione di nuova impresa, veicolare le nostre esperienze fuori dal contesto accademico, promuovere i valori di responsabilità sociale ed esportare il modello di eccellenza del CLab UniCa su l’intero territorio nazionale” - conclude la professoressa Di Guardo

I CLab offrono percorsi di apprendimento extracurricolari (semestrali o annuali) sviluppati con modelli didattici innovativi e sperimentali, con un triplice obiettivo: catalizzare le competenze “accademiche” dei partecipanti, favorire la collaborazione, raffinare le doti di team-working, accrescere le abilità trasversali, stimolare e accompagnare le idee imprenditoriali proposte da gruppi di studenti di differenti estrazioni disciplinari.

Data pubblicazione 09/01/2018
Fonte UNICA
Tag Smart Communities