A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

PMI, dall’ENEA un fondo di 2,5 milioni per avvicinare la ricerca all’industria

PMI, dall’ENEA un fondo di 2,5 milioni per avvicinare la ricerca all’industria

Avvicinare i risultati della ricerca dell’ENEA all’utilizzo industriale: questo l’obiettivo di  Proof of Concept programma triennale da 2,5 milioni di euro. 

Il fondo fornirà ai ricercatori dell’ENEA risorse finanziarie per realizzare prototipi industriali aumentando il livello di maturità delle tecnologie sviluppate in laboratorio. 

In particolare, lo strumento è finalizzato a supportare la competitività delle piccole e medie imprese.

“La struttura industriale del Paese è basata su imprese di piccole dimensioni che operano in  settori  per  lo  più  maturi  e  investono  relativamente  meno  in  ricerca  e  sviluppo rispetto  alle   omologhe  europee. Si tratta di una caratteristica che costituisce di per sé uno dei principali impedimenti al trasferimento tecnologico; per questo dobbiamo aiutare la competitività delle PMI italiane rendendo immediatamente disponibili le nostre innovazioni”, ha spiegato Marco Casagni della Direzione Committenza ENEA per l’Industria e le associazioni imprenditoriali.

Attraverso i finanziamenti, i ricercatori potranno costruire e migliorare i loro prototipi, effettuare i test necessari per verificarne la fattibilità commerciale e ridurre i rischi per i potenziali investitori o semplicemente superare l’eventuale ostacolo per l’attrattività da parte delle imprese. Le azioni saranno svolte in collaborazione con un partner industriale selezionato dall’ENEA, che dovrà contribuire alle attività previste.

La proprietà intellettuale delle innovazioni frutto del programma Proof of Concept sarà dell’ENEA, mentre l’azienda partner potrà godere di un diritto di prelazione o di opzione di durata prestabilita, per ottenere una licenza esclusiva sui risultati ottenuti, in considerazione del suo contributo.

Data pubblicazione 08/06/2018
Fonte ENEA
Tag Energia
Approfondimenti