A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Osservazione marina: dalla UE una call rivolta a esperti

Osservazione marina: dalla UE una call rivolta a esperti

La Commissione Europea ha lanciato un invito a presentare candidature per selezionare i componenti del nuovo gruppo informale di esperti nel campo delle conoscenza marine. 

ll gruppo si occuperà di obiettivi relativi all’Osservatorio Marino e Network di dati Europeo (EMODNet): un soggetto costituito da più di 160 organizzazioni volto a condividere informazioni e rendere più facilmente disponibili a utenti pubblici e privati dati, prodotti e metadati in campo marino, garantendone la qualità, l’armonizzazione, la standardizzazione, l’interoperabilità e il libero utilizzo. 

EMODnet si trova attualmente nella terza fase di sviluppo: l’iniziativa sarà portata a compimento entro il 2020.

In particolare, la Commissione seleziona esperti con competenze scientifiche e tecniche, che possano: 

  • assistere al monitoraggio, in tutte le fasi, dei progetti volti a raggiungere gli obiettivi del Network Europeo di Osservazione e Dati; 
  • fornire consulenza sulle priorità con cui rendere disponibili i dati; 
  • offrire consulenza su come i fabbisogni del settore e degli investimenti marittimi possano beneficiare dei dati messi a disposizione attraverso il Network;
  • preparare un’analisi delle lacune negli attuali o futuri sistemi di osservazione marina che limitano l’investimento in alto mare o in ambito costiero; 
  • stabilire come le aziende private possano contribuire al monitoraggio di mari e oceani, e come i dati da queste raccolti per le proprie finalità per possano diventare maggiormente disponibili

Individui e organizzazioni interessati a partecipare sono invitati a presentare domanda alla Direzione Generale per gli Affari Marittimi e la Pesca entro il 4 maggio 2017. Le candidature devono essere inviate online.

Data pubblicazione 21/04/2017
Fonte Commissione Europea
Approfondimenti