A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Orti Urbani? A Bologna sì

Orti Urbani? A Bologna sì

Gli orti urbani piacciono ai bolognesi.

Lo dice uno studio promosso da SustUrbanFoods, il progetto finanziato dalla Commissione Europea con il coordinamento dell’Università di Bologna, che studia l’impatto dell’agricoltura in città.

I risultati dell’indagine che ha coinvolto 380 bolognesi, pubblicati su PLOS ONE, svelano l’apprezzamento di questa pratica soprattutto per i vantaggi sociali: creazione di comunità, occupazione, recupero del territorio.

I ricercatori ne hanno approfittato per confrontare i risultati ottenuti a Bologna con quelli di un analogo studio fatto a Berlino. Il primo dato interessante è che solo il 48% degli intervistati conosceva la definizione “agricoltura urbana” nonostante iniziative di questo tipo siano in costante aumento.

La seconda considerazione riguarda l’aspetto economico e il giudizio positivo espresso dai cittadini che riconoscono diversi vantaggi nei prodotti dell’agricoltura urbana, anche se il prezzo è una variabile da tenere in considerazione: i bolognesi comprerebbero volentieri frutta e verdura proveniente da orti e  campi urbani se potessero pagarla quanto quella offerta dalla distribuzione tradizionale.

Alla luce di questi risultati, i ricercatori suggeriscono di consolidare le tante esperienze di agricoltura urbana a Bologna pensando a nuove politiche di sostegno per questo settore che coinvolgano maggiormente la cittadinanza.

Data pubblicazione 05/10/2018
Fonte UNIBO
Tag Agrifood , Smart Communities