A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Ofree: fare del bene, giocando

Ofree: fare del bene, giocando

Tu giochi online e fai del bene. Sembra un’utopia, ma non lo è.

Si gioca gratuitamente con videogiochi brandizzati e allo stesso tempo si donano soldi per progetti di enti non profit.

E’ l’dea alla base di  Ofree  dove tutto è possibile grazie alle aziende che pagano per la pubblicità.

Il funzionamento di Ofree è molto semplice. Le aziende investono l’equivalente di un tradizionale investimento pubblicitario per caricare il loro videogioco. I soldi investiti si trasformano in gettoni che gli utenti possono destinare al finanziamento di progetti sociali. I gettoni sono poi riconvertiti in denaro prima di arrivare ai vari enti non profit.

L’idea è di Nicolò Santin dell’Università Ca’ Foscari, ed è tanto semplice quanto geniale, come riassunto nel titolo della sua tesi di laurea in Economia e gestione delle aziende: Gamification e advergaming: il caso Ofree e la soluzione per far donare le persone senza mettere mano al portafoglio.

La piattaforma di sua invenzione, anche se nata da poco, ha già scalato classifiche del settore: prima classificata al Milano Startup Weekend, a Startuppato Torino 2018, a Lean in EU Business Angel Verona, in finale a Startcup Veneto e a DigithON.

La piattaforma operativa in beta test da poche settimane e dopo un mese vede la partecipazione di oltre 2.600 giocatori da più di 20 paesi del mondo.

Ora il team di Ofree, che sta cercando di raccogliere finanziamenti da alcune aziende interessate al prodotto, è alla ricerca di programmatori e designer.

In questo modo sono tutti soddisfatti: le persone che si divertono e possono donare senza spendere, le aziende che promuovono il brand e svolgono un'attività di Corporate Social Responsibility e gli enti non profit che così sensibilizzano le persone ad una causa sociale e raccolgono fondi senza costi.

Data pubblicazione 26/09/2018
Fonte Università Ca' Foscari
Tag Smart Communities