A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Invecchiamento attivo e in salute: dal MIUR 500.000 euro per il bando AAL 2017

Invecchiamento attivo e in salute: dal MIUR 500.000 euro per il bando AAL 2017

C’è tempo fino al 24 maggio prossimo per presentare domanda al bando 2017 del Programma comune AAL - Active and Assisted Living - volto a finanziare attività a sostegno di un invecchiamento attivo e in salute per la popolazione anziana.

In particolare, il programma AAL punta ad ampliare la disponibilità di prodotti e servizi basati sulle Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione (ICT) per un invecchiamento attivo e in buona salute, al fine di migliorare la qualità della vita degli anziani e di coloro che li assistono e, al tempo stesso, la sostenibilità dei sistemi di assistenza. I costi complessivi del Programma AAL - pari a 700 milioni di euro per un periodo di 7 anni, dal 2014 al 2020 - sono sostenuti per il 25% dall’Unione Europea, per il 25% dal fondi nazionali, mentre per il restante 50% sono a carico delle imprese.

Obiettivo del bando 2017 “AAL packages/Integrated solutions” è finanziare progetti di collaborazione innovativi, transnazionali e multidisciplinari. A questo scopo, il bando lancia una duplice sfida, ossia:

  •    sviluppare pacchetti che integrino soluzioni volte a rispondere a esigenze e desideri degli utenti finali per aggiungere valore alla loro vita. Poiché i desideri, le aspirazioni e i bisogni delle persone evolvono nel tempo - i pacchetti dovranno essere progettati in modo flessibile e articolato in una varietà di componenti per soddisfare le esigenze individuali e rimanere appetibili nel tempo. Gli utenti finali si aspettano, inoltre, che le soluzioni proposte siano convenienti, agevoli da utilizzare, sicure e affidabili.
  •     sviluppare test e valutazioni dei pacchetti, per ottenere dai progetti risultati di rilievo.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha dedicato al bando AAL 2017 un budget pari a 500.000 euro, nella forma del contributo alla spesa, a cui si aggiungerà il cofinanziamento fornito da AAL.

Per l’invio della candidatura, i partecipanti italiani che presentano domanda al MIUR devono seguire la procedura specificata nella pagina web dedicata al bando sul sito “Ricerca Internazionale”.

Data pubblicazione 05/05/2017
Fonte Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca