A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Il MIT Innovators al vicentino Francesco Gatto

Il MIT Innovators al vicentino Francesco Gatto

I giovani innovatori italiani esistono e fanno strada: Francesco Gatto, 30 anni, vicentino, è considerato uno dei migliori giovani innovatori under 35 europei e ha vinto il Mit Innovators 2018, conferito dalla Mit Technology Review, che ogni anno premia giovani e brillanti innovatori, selezionati tra centinaia di  candidati europei.

Gatto sarà premiato il 4 dicembre a Parigi,  in occasione del Summit Europe 2018, assieme all’altra unica italiana vincitrice: Francesca Santoro, 32 anni, dell'IIT di Napoli, che sta sviluppando un cerotto fotovoltaico che rigenera le ferite della pelle.

Laureato a Padova, Gatto prima di laurearsi è finito “per errore” in un laboratorio dove ha iniziato a fare ricerca scientifica, scoprendo che lo appassionava, ottenendo un dottorato in biologia dei sistemi alla Chalmers university of technology di Göteborg. Successivamente ha iniziato a collaborare con l'Istituto veneto di oncologia e con un ospedale svedese, il Sahlgrenska di Göteborg.

È co-fondatore di Elypta, startup nel campo delle scienze biomediche, che sta sviluppando una biopsia liquida basata sulla rivelazione dei metaboliti del tumore presenti nel flusso sanguigno, un nuovo test diagnostico non invasivo e pratico per pazienti affetti da cancro, che sta dando risultati promettenti per diversi tipi di tumore.

Data pubblicazione 04/12/2018
Fonte UNIPD
Tag Salute , Smart Communities