A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Come si sono diffuse le fiabe in Europa e Asia? Lo dice il genoma

Come si sono diffuse le fiabe in Europa e Asia? Lo dice il genoma

Il segreto sui processi di diffusione delle fiabe è racchiuso nel genoma, come mostra uno studio coordinato dall’Università di Bologna, recentemente pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS). Alla ricerca ha preso parte, per l’Italia, anche l’Università di Padova.

I ricercatori hanno utilizzato per la prima volta dati genomici su scala globale per capire come 596 fiabe tradizionali registrate in Europa e Asia e comprendenti Fiabe di Animali e Fiabe di Magia si siano diffuse nei due continenti. 

L’indagine è stata condotta confrontando le somiglianze genetiche fra popolazioni – una misura della loro origine comune – e il numero di fiabe condivise. L’obiettivo era quello di determinare se la diffusione su grande scala delle fiabe tradizionali fosse riconducibile alle grandi migrazioni di popolazioni del passato, o allo scambio di informazioni e beni avvenuto per migliaia di anni tra gruppi umani. 

“Con questo lavoro abbiamo capito che, pur essendo trasmesse dai genitori ai figli, è poco probabile che le fiabe tradizionali di Europa e Asia si siano diffuse su lunghe distanze geografiche a seguito delle grandi migrazioni che hanno lasciato una traccia nel nostro genoma”, ha commentato il primo autore del lavoro, Eugenio Bortolini. 

Più in generale, lo studio è un esempio di come un’attività ricerca interdisciplinare capace di integrare lo studio di dati biologici e genetici con lo studio quantitativo di evidenze culturali possa offrire un rilevante contributo alla comprensione della complessa storia evolutiva umana.

Data pubblicazione 14/09/2017
Fonte Università di Bologna
Tag Scienze della vita , Scienze umanistiche e sociali