A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Civita di Tarquinia: conclusi gli scavi nel complesso monumentale

Civita di Tarquinia: conclusi gli scavi nel complesso monumentale

Conclusi gli scavi nel complesso monumentale della Civita di Tarquinia, portati avanti dal Centro di ricerca Coordinata "Progetto Tarquinia" dell'Università Statale di Milano, diretto da Giovanna Bagnasco Gianni, docente di Etruscologia al dipartimento di Beni culturali e in collaborazione con il Politecnico di Milano.

La campagna ha portato al ritrovamento di un'imponente cisterna sotterranea, del diametro di 10 metri, individuata nel 2013, considerata una scoperta eccezionale dal punto di vista archeologico, che durante quest’anno è stata completamente svuotata, restituendo una camera circolare, con volta sorretta da sei pilastri su cui insiste una cavità troncoconica.

Una scalinata consentiva l'accesso alla cisterna dal versante orientale e, insieme a una canalizzazione, testimonia dell'inserimento della struttura nella fase in cui entrò a far parte di un sistema idraulico coerente in epoca tardo ellenistica” spiega la professoressa Bagnasco Gianni “Il riempimento conteneva parti edilizie smontate e pietrame frammisto a decine di resti scheletrici, ora allo studio presso il Laboratorio Labanof diretto da Cristina Cattaneo”.

Gli scavi del Progetto Tarquinia attraggono studenti in formazione da ogni parte del mondo. Quest'anno sono stati ospitati studenti dell'Università di Oxford, strutturati in un programma Field School dal 2015.

Data pubblicazione 09/11/2018
Fonte UNIMI
Tag Cultural Heritage