A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Cipro, conclusa la missione archeologica italiana a Erimi

Cipro, conclusa la missione archeologica italiana a Erimi

Si è conclusa la decima campagna archeologica nell'area del sito protostorico di Erimi-Laonin tou Porakou a Limassol, Cipro, coordinata dall’Università di Torino.

La missione si è svolta sotto la direzione scientifica del Prof. Luca Bombardieri in collaborazione con il Department of Antiquities of Cyprus e con la cooperazione di numerosi partner internazionali.

L’insediamento, localizzato nell'entroterra di Limassol, è stato abitato durante l’età del bronzo, e si estende su un'alta terrazza calcarea affacciata sul fiume Kouris e su una porzione della costa meridionale, all’altezza del golfo di Kourion.

Grazie alle sue peculiarità, il sito sta fornendo nuovi dati relativi alla transizione verso la società urbana, in un contesto a cavallo tra il Vicino Oriente e il Mediterraneo centrale. Le evidenze archeologiche hanno consentito di identificare un insediamento multifunzionale, con un quartiere residenziale, una necropoli e un atelier artigianale situato sulla sommità della collina.

L'insieme dei dati raccolti dimostrerebbero come questo complesso artigianale era probabilmente dedicato alla produzione di tessuti. Isolato dal quartiere produttivo, il quartiere residenziale ospitava la comunità con una necropoli appena fuori dall'abitato.

"L'ultima campagna” spiega il Prof. Bombardieriha portato dei risultati molto positivi. L'ampliamento dell'indagine verso sud dell'insediamento infatti, ha permesso di mettere in luce un altro tratto di un'imponente struttura muraria che ci fa presupporre che fosse il muro di cinta del villaggio. Questa scoperta è piuttosto rilevante perché in questa fase storica non sono noti altri centri fortificati con questo tipo di strutture molto massicce e monumentali".

Data pubblicazione 16/10/2018
Fonte UNITO
Tag Cultural Heritage