A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Cassini Scientist for a Day: numeri da record per il concorso per giovani scienziati

Cassini Scientist for a Day: numeri da record per il concorso per giovani scienziati

Sono numeri da record quelli registrati nella quindicesima e ultima edizione del concorso Cassini Scientist for a Day, la gara internazionale indetta dalla NASA e promossa in Europa dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA), rivolta ai ragazzi di scuole medie e superiori. In Italia 181 studenti hanno preso parte al concorso, inviando un totale di 81 elaborati a una giuria composta da esperti di comunicazione scientifica e ricercatori.

Per partecipare al concorso, agli studenti era chiesto di scrivere un elaborato di 500 parole al massimo, che spiegasse quale obiettivo scientifico sembrasse loro più interessante per la missione Cassini tra i seguenti tre: i getti di Encelado, Titano o la tempesta di forma esagonale al polo nord di Saturno.

Per il primo target, i getti di Encelado, a essere premiati sono stati Alessia Francini di Viareggio, Elisa Gubiani e Giulia Piccoli di San Daniele del Friuli e Davide Stajano di Latina. Per il secondo target sono stati premiati Alessia Bucci, Alessia Oliva e Giulia Malpaganti di Prato, Olivia Ghezzi di Prato e Thomas Gigante di Latina. Per il terzo e ultimo target, vincitori sono stati: Derick Augusto Nicoletta di Baronissi, in provincia di Salerno, Emanuele Masotti di San Daniele del Friuli e Emanuele Nasini di Civitanova Marche.

Gli elaborati e i nomi dei vincitori a livello europeo sono pubblicati sul sito dell’Agenzia Spaziale Europea e sul sito ufficiale del concorso.

Data pubblicazione 19/05/2017
Fonte INAF
Tag Aerospazio