A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Camerun, grazie agli atenei marchigiani istituita la facoltà di Farmacia di Dschang

Camerun, grazie agli atenei marchigiani istituita la facoltà di Farmacia di Dschang

Il Presidente del Camerun ha firmato il Decreto che istituisce la Facoltà di Medicina e Scienze Farmaceutiche di Dschang. Si conclude così il progetto di collaborazione portato avanti dalle Scuole del Farmaco degli atenei di Urbino e di Camerino.

Si tratta di un risultato estremamente importante” ha dichiarato il prof. Claudio Pettinari, Rettore dell’Università di Camerino “perché vede realizzato un grande progetto di cooperazione internazionale reso possibile dalla sinergia dei due Atenei, in collaborazione con l’Università di Dschang, che hanno voluto integrare le proprie competenze nello specifico campo della Farmacia proponendo un progetto innovativo, unico a livello nazionale”.

Vilberto Stocchi, rettore dell’Università di Urbino, ha ribadito lo stesso apprezzamento per la positiva conclusione del progetto che considera “un bell’esempio di sinergia tra i due Atenei marchigiani”.

Il prof. Vittori di Unicam e il prof. Cantoni di Uniurb, coordinatori dell’iniziativa, hanno sottolineato l’entusiasmo e l’impegno dei docenti e dei tecnici che hanno prestato attività di insegnamento a Dschang, nonché gli aiuti esterni economici e organizzativi ricevuti, fondamentali per la riuscita del progetto.

Nella prima fase del progetto 10 tra i migliori laureati del Corso di Laurea in Professioni Sanitarie dell’Università di Dschang sono stati iscritti al terzo anno di Farmacia a Camerino e altri 10 ad Urbino.

E’ seguito un biennio in cui gli studenti hanno completato il loro percorso di studio (a cui è seguito il tirocinio professionale) prima di rientrare a Dschang dove, con il supporto dei docenti degli atenei marchigiani, daranno inizio all’organizzazione della nuova facoltà di Farmacia.

Data pubblicazione 17/01/2018
Fonte UNICAM
Tag Scienze della vita , Smart Communities