A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Aree di Specializzazione PNR, pubblicato il bando MIUR per ricerca e sviluppo

Aree di Specializzazione PNR, pubblicato il bando MIUR per ricerca e sviluppo

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-MIUR ha pubblicato il bando per la presentazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nelle 12 aree di specializzazione individuate dal Programma Nazionale della Ricerca-PNR 2015-2020

Il bando mette a disposizione 497 milioni di euro nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Ricerca e Innovazione 2014-2020 e del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione-FSC. 

L’obiettivo è creare e stimolare un ecosistema favorevole allo sviluppo di progetti rilevanti, attraverso forme di partenariato pubblico-privato che integrino, colleghino e valorizzino le conoscenze in materia di ricerca e innovazione. 

In particolare, 393 milioni di euro saranno destinati alle regioni del Mezzogiorno – Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, Sardegna, Abruzzo e Molise – mentre 104 milioni saranno dedicati alle regioni del Centro-Nord.

“Si tratta di un Bando molto importante non solo in termini di stanziamento complessivo, ma anche di impatto sul sistema nazionale della ricerca” ha sottolineato la Ministra dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli.

Le 12 aree di specializzazione su cui si focalizza il bando sono: Aerospazio; Agrifood; Blue Growth; Chimica Verde; Cultural Heritage; Design, creatività e Made in Italy; Energia; Fabbrica Intelligente; Mobilità sostenibile; Salute, Smart, Secure and Inclusive Communities; Tecnologie per gli ambienti di vita. 

I progetti saranno valutati da un panel di esperti in base ai seguenti criteri: capacità tecnico-organizzativa dei proponenti, qualità della proposta progettuale, impatto del progetto in termini di risultati attesi. 

Possono presentare domanda partenariati pubblico-privati costituiti da almeno un soggetto pubblico e un soggetto privato tra imprese, università, enti e organismi di ricerca pubblici o privati, amministrazioni pubbliche. 

Le domande dovranno essere presentate, attraverso lo sportello telematico SIRIO, dal 27 luglio 2017 al 9 novembre 2017, seguendo le modalità indicate nel bando.

Data pubblicazione 14/07/2017
Approfondimenti