A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Archeologia, Ca’ Foscari scopre il primo antico albergo di Jesolo

Archeologia, Ca’ Foscari scopre il primo antico albergo di Jesolo

Un equipe di archeologi dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, dopo due anni di ricerca, ha individuato su un isolotto nei pressi dell’estuario della Piave Vecchia, un vasto complesso risalente al IV-V secolo d.C., forse la prima struttura dedicata all’ospitalità nella zona di Jesolo, oggi frequentata località balneare del litorale veneto.

I ricercatori guidati da Sauro Gelichi, direttore del progetto di Ca’ Foscari e professore di Archeologia medievale hanno scoperto questo luogo di stazionamento, che forse ospitava anche funzionari imperiali, lungo una rotta endo-lagunare, da sempre ipotizzata, ma per la quale solo oggi esiste la prova archeologica.

Del sito è stato finora esplorata una parte dell'edificio utilizzata per l'ospitalità, e caratterizzata da ambienti suddivisi in stanze uguali che probabilmente accoglievano giacigli e cucine. A questa struttura si affiancavano edifici con attività artigianali e forse religiose.

L'archeologia è uno dei settori di punta delle nostre attività di ricerca e questa nuova scoperta di Ca' Foscari è un risultato notevole in un settore che vede impegnati i nostri archeologi in numerosi scavi in Italia e all'estero” dichiara il Rettore Michele BugliesiRingrazio l'amministrazione comunale per il prezioso supporto e il professor Gelichi e tutto il suo team per il successo conseguito”.

Gli archeologi di Ca’ Foscari e l’amministrazione comunale di Jesolo, che ha creduto fin dagli inizi in questa ricerca e la supporta, sono ottimisti sui risultati delle ricerche future, che dovrebbero consentire di porre in luce una delle strutture ricettive del Mondo Antico meglio conservate nel nostro Paese.

Data pubblicazione 01/02/2018
Fonte UNIVE
Tag Cultural Heritage , Scienze umanistiche e sociali