A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Aquileia, ecco i risultati degli scavi condotti nel 2018

Aquileia, ecco i risultati degli scavi condotti nel 2018

Sono stati presentati a Udine i risultati della campagna di scavi archeologici condotta nel 2018 nel villaggio dell’età del bronzo di Ca’ Baredi/Canale Anfora presso Aquileia, frutto della collaborazione tra l’Università di Udine e ArcheoCrowd, una startup di giovani imprenditori, che puntando sulla sinergia tra imprese e ricerca umanistica, hanno finanziato il progetto.

Di particolare interesse l’individuazione di antiche tracce di consumo di vino, che collocherebbero l’inizio della tradizione enologica nel nostro territorio in un periodo risalente a 3500 anni fa.

La recente campagna di scavo del luglio 2018 ha restituito dati di grande rilievo scientifico; il ritrovamento di strutture abitative” racconta Elisabetta Borgna, docente del DIUM e coordinatrice del gruppo di ricerca “conferma l’importanza dell’abitato; la posizione strategica al margine della laguna e alla foce di percorsi fluviali ci aveva del resto già suggerito che il sito potesse avere avuto quel ruolo portuale e forse emporiale che poi sarebbe stato di Aquileia”.

L’iniziativa rientra nel progetto “Paesaggi sepolti e sommersi. Aquileia e il suo territorio dall’Eneolitico all’età del ferro” partito nel 2013, condotto in sinergia con la Soprintendenza FVG, con l’obiettivo di ricomporre il paesaggio antropico della bassa pianura friulana che fu premessa di Aquileia romana.

Data pubblicazione 19/12/2018
Fonte UNIUD
Tag Scienze umanistiche e sociali