A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Alla ricercatrice Stella Civelli due riconoscimenti internazionali

Alla ricercatrice Stella Civelli due riconoscimenti internazionali

Stella Civelli, allieva del Dottorato in Emerging Digital Technologies dell’Istituto TeCIP della Scuola Sant’Anna ha ricevuto due importanti riconoscimenti internazionali per i suoi studi sulla optoelettronica.

L'optoelettronica studia i dispositivi elettronici che interagiscono con la luce e le loro applicazioni, facendo da interfaccia tra il dominio elettrico e quello ottico e viceversa. In genere è considerata una branca della fotonica.

I riconoscimenti sono stati assegnati alla Civelli per i suoi studi su una tecnica di trasmissione innovativa, che si fonda su un avanzato strumento matematico, che migliora le prestazioni dei sistemi di comunicazione su fibra ottica.

Il primo riconoscimento le è stato conferito in occasione della Conferenza Internazionale Photonics and Electromagnetics Research Symposium, dove ha vinto il secondo premio "Best student Paper Award" per il suo articolo dal titolo "Improved detection strategies for nonlinear frequency-division mutiplexing", del quale è stata sottolineata l’originalità e l’innovatività.

Il secondo riconoscimento è giunto dalla organizzazione di beneficienza inglese denominata Rank Prize Funds, che si occupa di eccellenza nel campo della nutrizione ed optoelettronica. Nel corso del simposio "Challenges to Meeting Demand Capacity on Long-Haul Optical Fibre Links" tenutosi a Grasmere Cumbria, le è stato assegnato il premio "Best contributed paper”.

L’introduzione della fibra ottica è stata una vera e propria rivoluzione per le telecomunicazioni e oggi quasi la totalità dei dati viene trasmessa su fibre ottiche. Tuttavia, proprio questa crescita esponenziale ha reso necessario migliorare i sistemi di comunicazione e gli studi della dottoressa Civelli potrebbero essere utili a soddisfare questa domanda.

Data pubblicazione 03/12/2018
Fonte Scuola Sant'Anna
Tag Smart Communities , Tecnologie per gli Ambienti di Vita