A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

Al via SOCLIMPACT per limitare gli effetti del cambiamento climatico nelle isole europee

Al via SOCLIMPACT per limitare gli effetti del cambiamento climatico nelle isole europee

Limitare gli effetti del cambiamento climatico e l’impatto socio-economico sulle isole UE, perfezionando le proiezioni climatiche e i modelli economici, nel periodo 2030-2100. E’ questo l’obiettivo del progetto SOCLIMPACT, finanziato da Horizon 2020, a cui partecipano per l’Italia ENEA, CMCC, Università di Bologna e ANCI Sardegna.

Le attività prevedono studi pilota su un campione di 12 isole e arcipelaghi europei con ambienti naturali e climatici diversi, che valutino settori specifici della Blue Economy, in relazione alla strategia di decarbonizzazione europea per la definizione di percorsi efficaci di accompagnamento ai cambiamenti climatici.

Il progetto si propone inoltre di valutare il rapporto costi/benefici relativo alle strategie di intervento praticabili e sostenibili, delineando una metodologia applicabile anche in contesti costieri continentali.

Spiega Gianmaria Sannino, responsabile del Laboratorio di Modellistica climatica e impatti dell’ENEAcoordineremo le attività di modellistica climatica e contribuiremo alla definizione di indicatori ambientali innovativi utili a favorire lo sviluppo sostenibile delle isole. Saranno per esempio sviluppati indicatori che terranno conto dell’erosione costiera indotta dai cambiamenti climatici, dell’innalzamento del livello del mare e dell’aumento della sua  temperatura. Le nuove simulazioni climatiche prodotte in SOCLIMPACT andranno inoltre ad ampliare le banche dati internazionali attualmente disponibili”.

Al progetto SOCLIMPACT (DownScaling CLImate imPACTs and decarbonisation pathways in EU islands, and enhancing socioeconomic and non-market evaluation of Climate Change for Europe, for 2050 and beyond) partecipano 24 partner europei coordinati dall’Universidad de las Palmas de Gran Canaria.

Data pubblicazione 03/05/2018
Fonte ENA
Tag Blue growth , Tecnologie per gli Ambienti di Vita