A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

AIAC 2018: un panel sulla coroplastica greca

AIAC 2018: un panel sulla coroplastica greca

Antonella Pautasso, ricercatrice dell'IBAM CNR, sede di Catania, parteciperà al prossimo International Congress of Classical Archaeology – AIAC 2018, previsto a Colonia e Bonn dal 22 al 26 maggio 2018, con un panel sulla coroplastica greca, preparato in collaborazione con Stephanie Huysecom-Haxhi del CNRS HALMA dell'Université de Lille.

Il panel, intitolato “Craft Economy and Terracotta Figurines. Approaching systems of production through coroplastic studies”, si terrà il 23 maggio, ed è organizzato in collaborazione con l'Association for Coroplastic Studies (ACoSt). All’incontro parteciperanno dieci studiosi internazionali, esperti della coroplastica greca, che presenteranno differenti contesti di studio, compresi geograficamente tra la Sardegna, l'Italia meridionale e la Sicilia, la Grecia e Cipro, l'Asia Minore e la Cappadocia.

Le conclusioni saranno affidate a Jaimee Uhlenbrock, Professore Emerito di Arte classica e Archeologia al Department of Art History della State University of New York New Paltz.

La coroplastica è l'arte di modellare la creta trasformandola in terracotta per creare statue o altre manufatti artistici. Si distingue per la tecnica di pittura utilizzata sui vasi di creta attici. In genere venivano utilizzate due tecniche: la pittura a figure nere, inventata a Corinto durante il VII secolo a.C. e quella a figure rosse che raggiunse il massimo della perfezione intorno al 530 a.C..

Data pubblicazione 14/05/2018
Fonte IBAM-CNR
Tag Cultural Heritage , Scienze umanistiche e sociali