A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

A Torino l’auto senza pilota

A Torino l’auto senza pilota

Sarà Torino la prima città italiana a sperimentare l’auto a guida autonoma e connessa, trasformandosi in un vero e proprio City Lab, dove sperimentare le soluzioni innovative che saranno applicate alle auto di domani.

L’auto dovrà imparare a fermarsi davanti a un semaforo rosso, a parcheggiare, a dare la precedenza, a rispettare i limiti di velocità, sfruttando la propensione della città e dei suoi centri di ricerca ad arricchirsi di know-how innovativo nei settori dell’auto, della componentistica, delle telecomunicazioni, della sensoristica, dell’elettronica avanzata e dell’intelligenza artificiale.

Il capoluogo piemontese è l’ecosistema perfetto per portare avanti questa sperimentazione, condotta dalla Città di Torino, con la collaborazione del Politecnico .

Come Ateneo coordiniamo gli aspetti scientifici della sperimentazione” commenta il professor Claudio Casetti, referente del progetto per l’Ateneo “La sfida è ambiziosa e stiamo lavorando in modo serrato con tutti i partner, in primo luogo con la Città, per portare i prototipi sulle strade di Torino al più presto”.

La sperimentazione riguarderà soluzioni tecnologiche per il supporto di veicoli connessi e a guida autonoma, nonché l’adeguamento della rete infrastrutturale ai più avanzati servizi smart per la guida automatizzata.

Data pubblicazione 18/10/2018
Fonte POLITO
Tag Mobilità sostenibile , Tecnologie per gli Ambienti di Vita