A cura di MIUR - Direzione Generale per il coordinamento la promozione e la valorizzazione della ricerca

A Baghdad Ca’ Foscari presenta i volti della Dama di Warka

A Baghdad Ca’ Foscari presenta i volti della Dama di Warka

L’Università Ca’ Foscari è l’Ambasciata d’Italia a Baghdad hanno presentato presso l’Iraq Museum di Baghdad La Dama di Warka e l’Archeologia dei Significati, un impianto artistico-scientifico per celebrare la Dama di Warka, una tra le prime rappresentazioni scultoree del volto umano, capolavoro dell’arte mesopotamica.

Il reperto, icona dell’arte sumerica arcaica, scolpito più di cinquemila anni fa in alabastro bianco, fu ritrovato nel 1938 da una missione tedesca, in un’area di culto della città di Uruk, e raffigura probabilmente la più importante divinità femminile mesopotamica, Inanna, dea della fecondità, della bellezza e dell'amore.

Il volto femminile, scolpito nel 3200 a.C., è stato collocato su un piedistallo trasparente che ne permette la visione completa ed è stato studiato attraverso le immagini realizzate nell’ambito di un progetto portato avanti dall’artista e fotografa Giorgia Fiorio e da Lucio Milano, docente di Storia del Vicino Oriente antico presso la Ca’ Foscari.

Eikona prevede l’esposizione di tre opere, ognuna costituita da 36 immagini in fotogrammetria a 360° gradi. Paradeigma propone quattro diverse visioni della Dama di Warka, a comunicare il cambiamento della percezione in funzione della luce.

Cosa si attiva nel nostro cervello quando guardiamo il volto, gli occhi, di una statua? - commenta Lucio Milano - Per tentare di rispondere indaghiamo l’origine del vincolo di reciprocità che si crea tra due volti posti a confronto, il volto dell’uomo e il volto di una statua antropomorfa. E lo facciamo con una delle più antiche esperienze della statuaria.

La mostra, patrocinata dal Ministero degli Affari esteri, dalla Cooperazione internazionale e dall’UNESCO sarà aperta fino al 6 marzo 2018.

Data pubblicazione 10/01/2018
Fonte UNIVE
Tag Cultural Heritage , Scienze umanistiche e sociali