Innovitalia
Logo MIUR Logo MIUR
Innovitalia > Notizie > La Farnesina ospita la V edizione del tavolo tecnico tra Italia e Cina

La Farnesina ospita la V edizione del tavolo tecnico tra Italia e Cina

Si è svolta a Roma il 24 Aprile 2018, presso la Sala Conferenze Internazionali del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, la V edizione del "Tavolo tecnico per la cooperazione scientifica e tecnologica con la Cina".

Il tavolo Italia Cina riunisce periodicamente alla Farnesina i vertici del mondo istituzionale, scientifico, accademico e imprenditoriale italiano per fare il punto sulla cooperazione scientifica e tecnologica con il grande Paese orientale, data l'importanza di un'azione di sistema nella cooperazione nel settore STI.

La riunione, moderata dal Direttore Centrale per la Ricerca e l'Innovazione del MAECI Fabrizio Nicoletti, è stata inaugurata dal Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese Vincenzo De Luca, il quale ha affermato "La Farnesina è impegnata a sviluppare con Pechino relazioni in campo scientifico e tecnologico improntate al benificio reciproco, nel quadro delle priorità strategiche italiane e nei settori più promettenti quali la sostenibilità ambientale, la salute e l'ingegneria". Ha sottolineato inoltre come il tema della mobilità dei ricercatori sia uno strumento importante per l'internazionalizzazione del sistema di ricerca italiano.

Sono intervenuti successivamente gli addetti scientifici in Cina Plinio Innocenzi, Lorenzo Gonzo e Roberto Pagani; rappresentanti del Ministero degli Affari Esteri (MAECI); del Ministero dell'istruzione, Università e ricerca (MIUR); del Ministero della Salute; del Ministero della Difesa; dei maggiori Enti di ricerca nazionali, di diverse Università e Politecnici, di alcune Associazioni di categoria e Agenzie regionali.

Nel corso dei lavori sono emersi dati significativi sull'andamento delle relazioni scientifiche tra i due paesi. L'Italia è all'undicesimo posto dei partner STI della Cina, e la Cina è per l'Italia il dodicesimo. Oltre 700 gli accordi di collaborazione in vigore tra Università italiane e cinesi.

Altro tema affrontato durante i lavori è stato il Forum dell' innovazione Italia Cina 2018. L'edizione 2017 ha visto la partecipazione di 350 delegati italiani e di circa 2700 delegati cinesi, riscuotendo un grande successo. L'edizione 2018 mirerà a un maggiore coordinamento con Confindustria, a un allargamento dei settori di collaborazione e grande importanza sarà data inoltre  alle visite ai "Parchi tecnologici", fondamentali per favorire nuove collaborazioni.

Nel suo discorso conclusivo, Fabrizio Nicoletti, ha sottolineato l'importanza del coinvolgimento dei cluster per supportare il lavoro italiano, soprattutto per quanto riguarda le questioni del trasferimento tecnologico verso la Cina, che richiede necessariamente un'importante azione di coordinamento. Ha concluso l'intervento con i ringraziamenti, in particolare all'Addetto Scientifico, dott. Plinio Innocenzi, che è al termine del suo mandato.

Fonte MAECI
Provenienza Farnesina
Data pubblicazione: 10/05/2018