Innovitalia
Logo MIUR Logo MIUR
Innovitalia > Notizie > Inaugurato SESAME, luce di pace per il Medio Oriente

Inaugurato SESAME, luce di pace per il Medio Oriente

Si è svolta il 16 maggio 2017 ad Allan, in Giordania, l’inaugurazione ufficiale di SESAME (Synchrotron-light for Experimental Science and Applications in the Middle East), primo acceleratore di particelle per la generazione di luce di sincrotrone e lo studio dei materiali del Medio Oriente.

La cerimonia, aperta dal re Abdullah II di Giordania, ha riunito gli otto Paesi membri di questo importante progetto internazionale (Autorità Nazionale Palestinese, Cipro, Egitto, Giordania, Iran, Israele, Pakistan e Turchia), alcune Organizzazioni Internazionali coinvolte (CERN, AIEA, ICTP, APS e UNESCO) e i sedici Paesi osservatori, tra i quali Stati Uniti, Germania, Gran Bretagna, Francia, Cina, Russia, Giappone ed Italia.

Alla cerimonia hanno partecipato per il nostro Paese il Sottosegretario di Stato del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Vito De Filippo, l’Ambasciatore d’Italia in Giordania, Giovanni Brauzzi e il Direttore Centrale per l'innovazione e la ricerca del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Fabrizio Nicoletti. Tra i tanti partecipanti anche la Direttrice Generale del CERN, Fabiola Gianotti, il Presidente dell’INFN, Fernando Ferroni e la Direttrice Generale dell'UNESCO, Irina Bokova. L’Italia ha avuto, sin dall’inizio, un ruolo decisivo nel processo di realizzazione di SESAME, che nasce con l'impulso del fisico italiano Sergio Fubini. Il nostro Paese, inoltre, partecipa al capital funding del progetto dal 2013, con un finanziamento erogato di circa 3.5 milioni di euro.

“Con l'inaugurazione di oggi, SESAME, passa dall’essere un sogno, secondo alcuni impossibile da realizzare, alla realtà di prima grande infrastruttura di ricerca del Medio Oriente”, ha commentato Giorgio Paolucci, Direttore Scientifico di SESAME. “E’ davvero una grande soddisfazione aver portato qui l'esperienza della ricerca italiana".

Su SESAME si condurranno esperimenti di fisica fondamentale, di chimica, di scienze della vita, di scienza dei materiali e di caratterizzazione dei reperti archeologici. La nuova infrastruttura di ricerca medio-orientale è tuttavia ben più di un semplice “laboratorio”: oltre a rappresentare un luogo di incontro e confronto della comunità scientifica, SESAME mira alla creazione di un costante dialogo interculturale tra i popoli e a contribuire alla costruzione della pace nell’area medio-orientale.

Fonte Sesame; INFN
Provenienza Esteri.it
Data pubblicazione: 19/05/2017