Innovitalia
Logo MIUR Logo MIUR
Innovitalia > Cosa facciamo

Cosa facciamo

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), nell’ambito della sua azione di promozione del Sistema Paese, opera per facilitare il processo di internazionalizzazione del sistema della ricerca e dell’innovazione italiano, con l’obiettivo di favorire il dialogo con gli altri popoli, sostenere la competitività delle nostre imprese tecnologiche, e affermare il valore della rete scientifica nazionale all’estero.

L’azione del MAECI, coordinata con gli altri dicasteri, vede per questi obiettivi un sempre più convinto utilizzo di risorse e strumenti congiunti, e punta a favorire ricadute commerciali positive nei settori ritenuti strategici per l’economia italiana.

© Riscattiamo la Scienza - Cnr© Riscattiamo la Scienza - Cnr

Per rispondere alla crescente complessità dello scenario internazionale e alle esigenze delle istituzioni di ricerca e delle imprese tecnologiche, la Farnesina ha recentemente potenziato la sua struttura interna di supporto alla cooperazione scientifica internazionale e all’innovazione, istituendo la Direzione Centrale per l’Innovazione e la Ricerca, alla quale afferiscono - a partire dal 16 febbraio 2017 - tre distinti uffici della Direzione Generale per la promozione del Sistema Paese (DGSP):

  • L’Ufficio IX - Politiche e attività bilaterali per l’internazionalizzazione della ricerca scientifica e tecnologica e dell’innovazione: sostiene la cooperazione bilaterale con i Paesi esteri finanziando progetti di Grande Rilevanza e progetti per la Mobilità dei ricercatori. Coordina la rete degli Addetti Scientifici e degli Addetti Spaziali all’estero e promuove le eccellenze della ricerca e della tecnologia italiana nel mondo. Forte è anche l’impegno per stabilire e consolidare i legami con i ricercatori italiani all’estero, valorizzarne il contributo sia nel Paese nel quale operano sia come risorsa per il nostro sistema della ricerca.
  • L’Ufficio X (Politiche e attività multilaterali in materia di ricerca, scienza e spazio): tutela degli interessi del Paese nel contesto di Organizzazioni Multilaterali, come il CERN di Ginevra e l’ESO di Garching, e nell’ambito di accordi multilaterali per progetti scientifici di ampio respiro, con significativi impatti in termini di ritorno per le nostre imprese. L’obiettivo di promozione delle eccellenze scientifiche passa anche attraverso il sostegno alle Organizzazioni Internazionali con sede in Italia, tra le quali ICGEB, ICTP, TWAS, IAP for science e ICRANet, che hanno il mandato di promuovere la cooperazione scientifico-tecnologica e il trasferimento tecnologico per lo sviluppo dei Paesi meno avanzati.
    L’Ufficio XI (Proprietà intellettuale e società dell’informazione): tutela della proprietà intellettuale nelle sue diverse espressioni (diritto d’autore, brevetti, marchi, disegni e indicazioni geografiche) e della lotta alla pirateria digitale e alla contraffazione, agendo - a livello nazionale, bilaterale, europeo e multilaterale - per lo sviluppo di un sistema di proprietà intellettuale volto a sostenere la tutela dei diritti e a favorire lo sviluppo economico che da questa tutela può derivare.

Congiuntamente, i tre uffici curano l’organizzazione di convegni e manifestazioni per la promozione della scienza e della tecnologia italiana, le iniziative di sostegno all’internazionalizzazione della ricerca in collaborazione con gli enti di ricerca nazionali ed università e le strategie integrate di cooperazione con i Paesi esteri nella prospettiva della tutela della proprietà intellettuale.